Tag Archives: Alessandro Camiz

Conferenza di Francesco Rispoli, L’immagine scientifica del progetto di architettura

rispoli 16 gennaio

Università di Roma “Sapienza”, Diparimento DIAP, DRACO Dottorato in Architettura e Costruzione
Ciclo di incontri “Il nucleo scientifico delle discipline di progetto”

Francesco Rispoli “L’immagine scientifica del progetto di architettura”

Introduce Giuseppe Strappa, coordinatore del dottorato DRACO

Facoltà di Architettura, sede di Via Gramsci, aula Fiorentino, martedì 21 gennaio 2014. ore 16.00

organizzazione Alessandro Camiz, progetto grafico Pina Ciotoli

http://www.dottoratodraco.it/

AREE DISMESSE E FUTURO DELLA CITTA’: LA VENDITA DELLE CASERME ROMANE INCONTRO PUBBLICO E TAVOLA ROTONDA

120330_CasermeRomane-1

SA nuovo corso di laurea triennale in scienze dell’architettura
LPA laboratorio di lettura e progetto dell’architettura

AREE DISMESSE E FUTURO DELLA CITTA’: LA VENDITA DELLE CASERME ROMANE
INCONTRO PUBBLICO E TAVOLA ROTONDA

La vendita ai privati di 15 caserme romane, per un totale di un milione e mezzo di metri cubi edificati e più di 80 ettari di territorio, ha dimensioni tali da portare conseguenze enormi sul futuro della Capitale. L’iniziativa ha lo scopo di mettere a confronto idee, opinioni e progetti elaborati non solo in ambito amministrativo e universitario, ma soprattutto da parte di comitati e associazioni di cittadini.

venerdì 30 marzo, 2012, ore 16,00
Facoltà di Architettura
sede di Fontanella Borghese, aula magna
Piazza Borghese 9, Roma

presenta
GIUSEPPE STRAPPA (direttore del laboratorio Lpa)

interventi introduttivi di
CARLO RIPA DI MEANA (presidente Italia Nostra,Roma)
FRANCO PURINI (ordinario di progettazione architettonica)

scheda di
PAOLO CARLOTTI (dipartimento DIAP)

tavola rotonda. intervengono:
MAURIZIO GEUSA (dirigente U.O. pianificazione e
riqualificazione delle aree di interesse pubblico, Comune di Roma)
ELIO ROMANO (Comitato cittadino per l’uso pubblico delle caserme)
DANIEL MODIGLIANI (urbanista)
MIRELLA BELVISI (Italia Nostra)
ANDREA BRUSCHI (dipartimento DIAP)
ROBERTO CREA (Cittadinanzattiva)
ALFONSO GIANCOTTI (Casa dell’Architettura, Roma)
LUIGI TAMBORRINO (Campo trincerato, Roma)
VINCENZO GIORGI (dipartimento DIAP)
ROBERTO TOMASSI (Coordinamento residenti
città storica)
SIMONE FERRETTI (Campo trincerato, Roma)
SONO INVITATI I RAPPRESENTANTI DEI COMITATI DI QUARTIERE, DELLE ASSOCIAZIONI E TUTTI I CITTADINI INTERESSATI.

Organizzazione
Alessandro Camiz
Segreteria 06 4991933
Alessandro Bruccoleri, Pina Ciotoli, Virginia Stampete

 

IL NUOVO NELL`ANTICO (testo conferenza di I. Mendaro Corsini)

“IL NUOVO NELL`ANTICO” testo della conferenza dell’architetto Ignacio Mendaro Corsini

 

Credo che in tutti i progetti ci sono due variabili fondamentali

La prima, che abbiamo chiamato il LUOGO, IL CONTESTO…
La seconda è il suggerimento della FUNZIONE…

Queste due componenti sono i dati chiarissimi che CI segnano un percorso sicuro, e che mischiate con le nostre ossessioni, fanno la nostra architettura.

L`análisi della funzione, e del luogo, è fondamentale.

Questa análisi contiene i dati per la architettura.
Che alla fine è quello che cerchiamo.

Racconterò …

la risposta al luogo del Palazzo dei Congressi di tarragona e l`archivio di toledo.

01. Palacio de Congresos en Tarragona.

img6-200x200

img9-200x200

img19

img221-200x200

La domanda del luogo cerca di rispettare e risolvere il problema urbano Della città, la architettura doveva occupare una cava di pietra esistente facendo città ma senza manifestarsi.

La sua copertura doveva essere transitabile e essere capace di collegare il salto topografico di 20 metri tra due parti differenti della città.

L’ esistenza di un parcheggio doveva essere assorbito come proprio dal palazzo,

La funzione ci suggerisce uno spazio statico.

Il Ricordo di ROMA e l`OSSESIONE PER LO SPAZIO PROVOCA LA FOLLIA DEGLI ARCHI, che sistematicamente si appoggiano sulle pareti della cava.

Il materiale: sempre il MATTONE

E LA FORZA DELLA PIETRA DEVE RIMANERE.

02. Il Claustro del Palazo Ducale di Medinaceli

img3

img61

Una picola citadina en el centro de la españa, ciudad protegida de origen romano, un palacio ducal abandonado, con un claustro renacentista del 1600 apunto de la ruina, se elige mantener la piedra degradada y sujetarla con una losa de hormigón de color que reparte la carga.
Todo queda preparado para una terminación posterior.
La vejez de la piedra es un valor añadido que no debe perderse

03. archivio en Toledo

 

 

 

img73-400x300

La distruzione di una parte di un convento lascia uno spazio aperto che deve riscostruirsi.
La ossesione è valorizzare lo spazio nei percorsi e nella permanenza.
… E LA VOLONTÀ DI DARE AL CAOS UN ORDINE DI FONDO.

Il muro come invariante Della architettura conventuale e difensiva di toledo, si trasforma in trasparenze suggerenti verso spazi interni,
e si costruisce di cemento perchè è resistente, e si manifesta del colore di toledo, perchè è verità e non si vergogna.
Si preoccupa di valorizzare quello che è importante della immagine della chiesa e manifestarsi come un basamento con trasparenze suggerenti.

04. Un deposito dell`Acqua en Coria

 

 

img11

img14-200x200

Nella campagna vergine un intervento ISOLATO, piccolo ma significativo.
Si trata di un deposito dell`acqua che deve stare 30 metri dal suolo.
Dopo aver preso in considerazione la posibile componente scultorica di un deposito, abbiamo deciso eliminare il capriccio e lasciare che la logica industriale configurasse l`architettura.

Ignacio Mendaro Corsini, Roma, gennaio, 2012

IL NUOVO NELL’ANTICO: conferenza dell’architetto Ignacio Mendaro Corsini

corsini
Dipartimento di Architettura e Progetto
Laboratorio di lettura e progetto dell ’architettura
Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura e della Citta’
Laboratorio di Progettazione 3 Prof. G.Strappa

IL NUOVO NELL’ANTICO
conferenza dell’architetto Ignacio Mendaro Corsini

Introduce: Piero Ostilio Rossi (direttore DIAP)
Presentano:
Giuseppe Strappa
Lucio Altarelli

lunedì 16 gennaio 2012 h.15,00
Aula Fiorentino,Facoltà di
Architettura,sede di Valle Giulia
via A.Gramsci 53, Roma

Segreteria:Pina Ciotoli,Virginia Stampete,Alessandro Bruccoleri,Endriol Doko,Silvia Uras,Antonio Deretta,Stefania Virtu’

Organizzazione:
Alessandro Camiz
lpa@uniroma1.it
06 49919133
http://w3.uniroma1.it/lpa